Gran Tour del Salento Roccioso: da Leuca ad Otranto

Gran Tour del Salento Roccioso: da Leuca ad Otranto
Piazza del Santuario di S.M. di Leuca
Castrignano del Capo
Lecce - Puglia - Italia
Descrizione

Tour di 8 ore alla scoperta delle bellezze storiche, paesaggistiche e culturali della parte più a sud-est del Salento, partendo da Leuca per finire ad Otranto o viceversa.

L'itinerario che porta all'esplorazione della costa rocciosa del Salento, nella parte più ad est della provincia di Lecce, è uno degli itinerari classici da esplorare durante il soggiorno in questa terra meravigliosa... sicuramente un percorso tra i più emozionanti e variegati, dove le alte scogliere si alternano a borghi meravigliosi come Castro e Santa Cesarea Terme, per toccare anche un entroterra sorprendente ed un mare da un blu che toglie il fiato.

 

Il tour comincia dal promontorio di Leuca, detto "Finibus Terrae", ovvero dove finisce la terra, la parte più estrema ed a sud della Puglia, sormontato dalla meravigliosa basilica di Santa Maria di Leuca e dal maestoso faro, che segna il confine fra il Mar Ionio ed il Mar Adriatico, la cui sommità è posta a 105 metri sul livello del mare che è visibile ad oltre 30 miglia. Il panorama che si gode è indescrivibile ed è un set ideale per emozionanti foto ricordo.

Percorrendo per alcuni km in direzione nord, l'alta e tortuosa strada litoranea che da Leuca porta ad Otranto, incontriamo la deliziosa insenatura del Ciolo, dove un ponte stradale ad arco, sovrasta una profonda insenatura, dove si può scendere con delle scale e arrivare ad una piccola spiaggia dove fare un rinfrescante bagno in mare, fra le alte pareti rocciose; per i più esperti, è possibile anche fare dei tuffi dalla scogliera. La località è nota anche per la presenza del bellissimo Disco Club "Gibò", uno dei locali più "in" della Puglia.

Dopo la sosta bagno al Ciolo si riparte in direzione nord e si arriva a Marina Serra, dove si svolta per Tricase per visitare una meraviglia della natura: la grande quercia vallonea di 1000 anni di età, dove la leggenda narra che abbiamo trovato riparo dalla pioggia, ben 100 cavalieri crociati. Dopo le foto, si riparte alla volta di Marina di Andrano per fare un tuffo a visitare la fantastica Grotta Verde, una cavità naturale dove il mare riflette i suoi colori turchese e smeraldo.

Dopo il bagno nella Grotta Verde ci si avvia verso Castro, incantevole borgo adagiato su una collina che domina il Mar Adriatico per una pausa pranzo presso una friggitoria del posto per gustare una bella frittura di pesce o dei gustosi frutti di mare, innaffiati da ottimo vino bianco del Salento. Sicuramente uno dei momenti più piacevoli di tutto il tour!

Il tour ora ci porta alla vicina Grotta Zinzulusa, una meta classica del turismo salentino, dove si entra da un sentiero scavato nella roccia, per ammirare gli stalattiti, formazioni rocciose scolpite dall'acqua.

Dopo la grotta Zinzulusa, sempre costeggiando il Mar Adriatico in direzione nord, attraversiamo l'elegante borgo di Santa Cesarea Terme, famosa per le sue fonti di acqua sulfurea, dove possiamo ammirare i moderni hotels e le splendide dimore nobiliari dei tempi passati. Superata la città delle terme, raggiungiamo Porto Badisco, una spettacolare insenatura di sabbia tra le rocce, considerato il mitico approdo di Enea, leggendario eroe troiano, fondatore della stirpe di Giulio Cesare. Sosta bagno di mezz'ora a poca distanza dalla Grotta dei Cervi, non aperta al pubblico, dove sono state rinvenute pitture murali risalenti al periodo Neolitico.

Dopo il bagno a Porto Badisco, si procede in direzione di Otranto, fermandoci a visitare il faro di Punta Palascia, il punto più ad est d'Italia, sede ogni ultimo dell'anno dell'alba dei popoli, veglia notturna con musica, in attesa di vedere la prima alba del. nuovo anno. Nei giorni limpidi, è possibile vedere nettamente la costa dell'Albania, distante solo 70 km.

Procedendo verso Otranto, incontriamo il laghetto di bauxite, un lago artificiale formatosi all'interno di una miniera abbandonata di bauxite, da cui si ricavava il ferro. La terra rossa, in contrasto con il verde della vegetazione e il blu dell'acqua, regalano un'incredibile tavolozza di colori, che hanno fatto di questo luogo, una delle mete turistiche più visitate del Salento. 

Otranto: ultima tappa di questo spettacolare itinerario. Entriamo nel centro storico in prossimità del castello, per poi passeggiare sul Bastione dei Pelasgi, da cui si gode una vista mozzafiato sul porto e sul Mare Adriatico, per poi addentrarsi fra le pittoresche stradine del centro storico, in direzione della Cattedrale, dove ammireremo l'albero della vita, il meraviglioso mosaico pavimentale realizzato dal monaco Pantaleone, la Cappella degli 800 Martiri che custodisce i resti delle persone trucidati dai soldati turchi nel 1480 e la cripta. Usciamo dal borgo antico attraverso le Porte Alfonsine, per una piccola pausa, prima di intraprendere il viaggio di ritorno verso casa e terminare il tour.

PARTENZE: tutti i giorni, concordando la data con l'organizzatore.

ORARI: Partenza ore 9.00 Rientro ore 17.00

COSTO: € 60,00 a persona per un minimo di 4-5 partecipanti

LA QUOTA COMPRENDE:

- auto per il prelievo dei partecipanti dal luogo di soggiorno;

- trasporto lungo tutto l'itinerario;

- guida locale;

- ingresso alle varie mete descritte;

- costo di parcheggio.

LA QUOTA NON COMPRENDE:

- pranzo, spuntino, bevande ed altre eventuali consumazioni

- quanto non espressamente indicato nella voce "la quota comprende".

INFO E PRENOTAZIONI: +39-366-8175903

Prezzo
dal 01/08/2016 al 31/08/2017 60 euro
Acquista questo servizio
Il servizio può essere acquistato almeno 48 ore prima dell'utilizzo
€ 60,00